Acqua di zenzero, un toccasana per la salute

Durante la stagione estiva, è bene bere bevande fresche, dissetanti e che permettano di integrare al meglio tutte le sostanze che la sudorazione fa uscire dal corpo umano.

Acqua di zenzero, un toccasana per la salute

L’acqua di zenzero è una delle soluzioni più ideali da scegliere. Conosciuta anche come tè allo zenzero, questa bevanda diventa ogni giorno sempre più popolare in tutto il mondo. Tecnicamente, però, l’utilizzo dello zenzero per la creazione di bevande e tisane è conosciuto da centinaia di anni.

Se vogliamo essere più specifici, lo zenzero è una delle spezie curative più utilizzate per chi ha mal di testa, diarrea, nausea durante la gravidanza in Asia e in tutto il mondo.

Vigilasalute.it, portale sul benessere

Per chi è alla ricerca di consigli e suggerimenti su come migliorare la propria salute in modo naturale, il sito internet di vigilasalute.it è uno dei punti di partenza migliori in Italia. Nelle pagine di questo portale sulla salute, sono presenti una vasta selezione di articoli che approfondiscono tutte le tematiche più comuni ricercate dagli utenti su internet.

I benefici dell’acqua di zenzero sulla salute

Ci sono una serie di studi in corso che stanno dimostrando che lo zenzero può portare una serie di benefici per la salute del corpo. L’introduzione di questa radice nella propria dieta quotidiana, sempre che le proprie condizioni cliniche lo permettano, è una scelta sempre più comune nelle persone di ogni estrazione sociale e/o nazionalità.

Qui di seguito sono presenti alcuni dei benefici che l’acqua di zenzero può portare.

Antinfiammatorio

Lo zenzero è da sempre uno dei migliori rimedi per ridurre naturalmente le infiammazioni del proprio corpo. Germi, sostanze chimiche e una dieta squilibrata possono causare troppe infiammazioni e danneggiare il proprio corpo.

L’infiammazione è un “problema” che è diventato sempre più comune nelle persone. Un cambiamento nella dieta o nello stile della vita, può essere un motivo che porta all’insorgere di una infiammazione cronica.

Il consumo di zenzero può aiutare a prevenire e curare l’infiammazione. Sono diversi gli studi che confermano l’efficacia di questa radice nel ridurre le infiammazioni.

Antiossidante

Le proprietà antiossidanti dello zenzero possono aiutare a prevenire:

  • le malattie cardiache;
  • alcune malattie neurodegenerative (il Parkinson, l’Alzheimer e l’Huntington tra le altre);
  • alcuni sintomi dell’invecchiamento.

Gli antiossidanti presenti nello zenzero combattono le essenze reattive dell’ossigeno (ROS), che causano lo stress ossidativo e danneggiano le cellule presenti nel corpo. Il corpo di ogni persona produce normalmente del ROS, ma alcuni stili di vita come bere grandi quantità di alcolici, fumare o sperimentare uno stress cronico possono farne produrre in eccesso. Il consumo di bevande e cibi antiossidanti, proprio come l’acqua di zenzero, possono aiutare a prevenire e combattere gli effetti collaterali negativi del ROS.

Antinausea e aiuto nella digestione

In tutte le culture del mondo, è nota l’efficacia dello zenzero come aiuto nella digestione e nell’alleviare nausea e vomito. Gli studi effettuati nel corso degli anni non sono ancora riusciti a dimostrare la sua efficacia nel 100% dei casi, ma sono molte le situazioni dove si è dimostrato un ottimo aiuto.

Equilibrare la glicemia

L’acqua di zenzero si è dimostrata una bevanda utile nel diminuire l’assorbimento degli zuccheri nel sangue. Fattore molto importante nelle persone che soffrono di diabete. Per chi soffre di diabete cronico, avere la possibilità di dissetarsi con una bevanda fresca e che permette di ridurre l’assorbimento dello zucchero è molto importante per il proprio benessere giornaliero.

Perdita di peso

L’acqua di zenzero può essere un ottimo aiuto nel fornire alle persone che sono a dieta una bevanda senza zuccheri e che può fornire un aiuto nel perdere peso in maniera efficace. Sono molti gli studi che hanno dimostrato che lo zenzero è utile per ridurre l’obesità e l’assimilamento del grasso nel corpo. Inoltre, consumare bevande che contengono zenzero permette di sentirsi più sazi e quindi ridurre il consumo di snack e alimenti zuccherini fuori pasto.

Come fare l’acqua allo zenzero?

Lo zenzero fresco è la variante di zenzero più ideale per realizzare questa bevanda dissetante. Sono molte le persone che utilizzano lo zenzero in polvere per realizzarla, ma questa variante dello zenzero non permette di beneficiare di tutti i principi attivi che sono contenuti nella radice fresca.

Lo zenzero fresco si trova nei negozi di alimentari o di prodotti per vegetariani. È una radice di colore beige, della lunghezza tipica di alcuni centimetri.

Per fare l’acqua allo zenzero, si deve procedere allo stesso modo in cui si realizza un tè allo zenzero. Prima di mettere lo zenzero in infusione, si può lasciare la pelle sulla radice. In questo modo, si sarà sicuri di beneficiare di tutti i nutrienti che si trovano nella buccia dello zenzero e appena sotto la pelle.

La percentuale di acqua da utilizzare, si deve scegliere in base al proprio gusto e piacere. Nella maggioranza dei casi, il rapporto ideale tra acqua e zenzero è equivalente a 1 grammo di estratto di zenzero.

Ecco il procedimento per realizzare l’acqua allo zenzero:

  1. Lavate bene sotto acqua corrente la radice di zenzero che andrete a utilizzare;
  2. Utilizzate uno zester per grattugiare mezzo cucchiaino di zenzero;
  3. Fate bollire 4 tazze di acqua;
  4. Una volta che l’acqua bolle, si può aggiungere lo zenzero grattugiato;
  5. Togliete l’infuso dal fuoco e lasciate in infusione l’acqua per circa 10 minuti;
  6. Filtrare l’infuso e rimuovete lo zenzero;
  7. L’acqua di zenzero può essere bevuta sia calda che fredda.

Per chi vuole gustare l’acqua allo zenzero in una variante più dolce, può scegliere di aggiungere un cucchiaio di miele o di succo al limone per una variante più aspra. Abbondare con i dolcificanti non è una scelta saggia, poiché si andrebbe a nascondere parte del sapore di questa radice così sfiziosa.

Per chi vuole bere l’acqua di zenzero tutti i giorni, può prepararne una grossa caraffa e riporla in frigorifero. L’acqua di zenzero può essere consumata senza problemi anche dopo due o tre giorni averla preparata.